Artigianato.

Artigiani: al via il Rinnovo del CCNL

Artigiani: al via il Rinnovo del CCNL

La piattaforma mette al centro importanti miglioramenti sul salario per riallineare le retribuzioni dell’intero settore metalmeccanico e impedire la competizione tra i lavoratori

leggi tutto

Il Contratto Nazionale è il risultato della continua contrattazione tra i Sindacati e le Associazioni di rappresentanza delle Aziende e racchiude decenni di lotte e conquiste del movimento delle lavoratrici e dei lavoratori. I diritti, i doveri e le condizioni economiche stabilite nel Contratto Nazionale devono essere applicati in tutte le Aziende: la contrattazione è lo strumento per conquistare nuove tutele e aumentare i salari di tutte le metalmeccaniche e i metalmeccanici.

È fondamentale conoscere cosa prevede il Contratto Nazionale perché disciplina tutti gli aspetti della nostra vita lavorativa in Azienda: dal salario, alle ferie e permessi, dall’orario alle procedure disciplinari, passando per i diritti sindacali, il diritto allo studio. Conoscere i propri Diritti è il primo passo per farli rispettare e per continuare a mobilitarci per estenderli e migliorarli.

Per gli artigiani oltre al Contratto Nazionale, in Emilia-Romagna abbiamo ottenuto un contratto integrativo regionale che migliora sia il salario che i diritti dei metalmeccanici e delle metalmeccaniche emiliane.

Ultimi aggiornamenti

CCNL Artigiani: gli aumenti per il 2024

CCNL Artigiani: gli aumenti per il 2024

L’Accordo siglato prevede l’erogazione di un «Acconto su Futuri Aumenti Contrattuali« (AFAC) pari a regime a 96 euro per il 4° livello di inquadramento (pari al 6,6% di aumento sui minimi contrattuali) da corrispondersi in due tranches: 50€ dal 1° dicembre 2023, 46€ dal 1° aprile 2024.

leggi tutto
Artigiani: al via il Rinnovo del CCNL

Artigiani: al via il Rinnovo del CCNL

La piattaforma mette al centro importanti miglioramenti sul salario per riallineare le retribuzioni dell’intero settore metalmeccanico e impedire la competizione tra i lavoratori

leggi tutto
Artigiani Metalmeccanici | Prestazioni 2023 Fondo EBER

Artigiani Metalmeccanici | Prestazioni 2023 Fondo EBER

Sono state pubblicate sul sito dell’EBER, le prestazioni e la modulistica delle prestazioni rivolte alle lavoratrici e ai lavoratori artigiani dell’Emilia Romagna.

La Fiom-Cgil di Bologna ti aiuta e ti supporta nella presentazione delle domande a EBER! 

leggi tutto

Naviga per argomento

Scarica il testo completo del CCNL

Scarica, conosci e diffondi il testo completo del tuo Contratto Collettivo Nazionale di riferimento

Busta paga

Minimi retributivi e condizioni economiche generali

Il Contratto Nazionale definisce i minimi retributivi per ogni livello professionale che ogni Azienda è obbligata ad applicare.

LivelloMinimi retributiviContratto regionaleTotale mensilePaga orariaScatti di anzianità*Premio annuale***
11953,59156,032109,6212,1932,95230,86
21819,62133,761953,3811,2929,08207,62
2bis1718,18119,041837,2210,6226,13184,38
31652,18107,941760,1210,1724,29167,33
41557,2598,641655,899,5721,72154,94
51498,8690,121588,989,1820,74141,00
6**1430,2775,401505,678,7018,40120,85

*si matura uno scatto di anzianità ogni 2 anni di permanenza nella stessa Azienda, fino a un massimo di 5 scatti
**il contratto nazionale prevede che si debba passare dal 6° al 5° livello dopo 24 mesi (operai) e 12 mesi (impiegati)
***erogato nel mese di giugno

€200 di Flexible Benefits da erogare entro giugno

Indennità di reperibilità

La reperibilità è un istituto mediante il quale il lavoratore è a disposizione della Direzione Aziendale per sopperire ad esigenze non prevedibili al fine di assicurare il ripristino e la continuità dei servizi, la funzionalità o la sicurezza degli impianti.

Tale disponibilità va retribuita come da tabella mentre le ore di intervento saranno computate nell’orario di lavoro e retribuite con le maggiorazioni previste dal contratto.

Inquadramento16 h (gg lavorato)24 h (gg libero)24 h ( festive)6 gg6 gg con festivo6 gg con festivo e giorno libero
D1-D2-C15,328,018,6534,6135,2537,94
C2-C3 6,34 9,9510,6741,6542,3745,98
B1 o superiore 7,2811,9812,6148,38 49,0153,71

Indennità di trasferta

Ai lavoratori che sono comandati dall’Azienda a operare fuori dalla sede o dallo stabilimento per il quale sono stati assunti, compete una indennità di trasferta che ha lo scopo di risarcire forfettariamente le spese sostenute.

Trasferta intera46,47
Quota per il pasto meridiano o serale12,41
Quota per il pernottamento21,65

Straordinari

Il lavoro straordinario deve avere carattere di eccezionalità e sarà contenuto nel limite massimo giornaliero di 2 ore e di 8 ore settimanali. Per le aziende fino a 200 dipendenti il limite massimo individuale annuo è di 250 ore; nelle aziende con oltre 200 dipendenti è di 200 ore annue.

Maggiorazioni

25% per le prime due ore sulla paga complessiva, dal lunedì al venerdì, 30% per le ore successive. Nella giornata del sabato le prime tre ore al 25% e le successive al 50%. Festivo al 50%.

NOTA: per i lavoratori turnisti le maggiorazioni sono leggermente diverse, contattaci!

Hai dubbi sulla tua busta paga?

Stai leggendo la tua busta paga e c’è qualcosa che non ti torna? Non esitare a contattarci: le condizioni economiche definite dal CCNL devono essere applicate in tutte le aziende, senza eccezioni.

Welfare contrattuale – Ente Bilaterale

Per il contratto degli artigiani è costituito con contribuzione totalmente a carico delle Aziende un Ente Bilaterale che eroga prestazioni in favore delle imprese e dei lavoratori.

L’iscrizione all’Ente Bilaterale è obbligatoria per tutte le Aziende! Se la tua Azienda non versa al fondo e non riesci a accedere alle prestazioni o se hai bisogno di aiuto per la compilazione delle richieste contattaci!

Prestazioni erogate dall’ente in favore di lavoratrici e lavoratori

Sanità integrativa

Tutti i lavoratori assunti con contratto a tempo indeterminato, part-time e a tempo determinato di durata non inferiore a 5 mesi hanno diritto a essere iscritti al Fondo di Sanità Integrativa a completo carico dell’Azienda (Piano Base 156 Euro/anno).

Il Fondo di Sanità Integrativa del CCNL Federmeccanica è SanArti.

Previdenza complementare

La previdenza complementare è volta alla costruzione di una posizione pensionistica integrativa rispetto a quella garantita dall’INPS.

L’adesione è libera per il lavoratore: entro 6 mesi dall’assunzione bisogna scegliere se destinare il proprio TFR al finanziamento della previdenza complementare o lasciarlo in Azienda. In assenza di scelta il TFR sarà destinato al fondo di previdenza ma senza la maturazione del diritto al contributo a carico Azienda.

Il Fondo di previdenza del CCNL Federmeccanica è Fon.Te.

Vantaggi

  • Condizioni fiscali più favorevoli
  • Tutela da possibile difficoltà  finanziarie dell’Azienda
  • Contributo a carico azienda del 1% della paga base se il lavoratore oltre al TFR decide di destinare almeno 1% della propria paga base.

Preavviso minimo per le dimissioni

Il Contratto Nazionale disciplina anche in materia di dimissioni volontarie. In modo particolare, indica il periodo di preavviso minimo che il lavoratore dimissionario deve fornire all’azienda quando presenta le dimissioni, ovvero il periodo che intercorre tra il giorno in cui vengono presentate le dimissioni e l’ultimo giorno lavorato.

Per un operaio non in prova il periodo di preavviso dipende dall’anzianità lavorativa e, nello specifico, è di:

  • 6 giorni fino a 5 anni di anzianità;
  • 8 giorni dai 5 ai 10 anni di anzianità;
  • 10 giorni oltre i 10 anni di anzianità;

Per gli impiegati invece, vale quanto riportato nella seguente tabella:

InquadramentoFino a 5 anni di servizio5-10 anni di serviziooltre 10 anni di servizio
1 e 2 cat1 mese e 15 giorni2 mesi2 mesi e 15 giorni
3, 4, 5 e 6 cat1 mese1 mese e 15 giorni2 mesi