Alla Caterpillar Prodotti Stradali di Minerbio si sciopera
4 Luglio 2024

Sul finire del 2023 la RSU della CATERPILLAR PRODOTTI STRADALI di Minerbio, assieme a FIOM-CGIL e UILM-UIL di Bologna, hanno presentato all’Azienda la Piattaforma, approvata a maggioranza dalle lavoratrici e lavoratori, per procedere al rinnovo del Contratto Integrativo Aziendale.

Durante la trattativa svolta in vari incontri, la Direzione Aziendale ha evidenziato la sua indisponibilità a trattare le rivendicazioni contenute nella Piattaforma ed ha anzi avanzato proposte che sostanzialmente riguardano solo le proprie esigenze; proposte che vogliono, nei fatti peggiorare alcune condizioni contenute sia nella Contrattazione Aziendale sia nel Contratto Nazionale.

Come RSU ed Organizzazioni Sindacali rivendichiamo la legittimità delle richieste delle lavoratrici e dei lavoratori in quanto coerenti con l’attuale congiuntura economica, sociale e produttiva.

L’Azienda pretende un sistema di Relazioni Industriali basato su informazioni non discutibili; vuole “mani libere” su orari e su occupazione (ed in generale sulla Organizzazione del Lavoro); si dichiara inoltre indisponibile a trattare una quota di salario che la delegazione sindacale ritiene praticabile e dovuta anche a fronte degli importanti risultati economici e produttivi ottenuti negli ultimi anni soprattutto grazie all’impegno di tutte le lavoratrici e lavoratori.

A seguito delle risposte della Direzione Aziendale la RSU, Fiom-Cgil e Uilm-Uil di Bologna, hanno svolto il 2 luglio, le assemblee con le lavoratrici e lavoratori per illustrare la posizione che la Direzione Aziendale ha assunto nel corso della trattativa.

Le assemblee delle lavoratrici e lavoratori esprimendo grande insoddisfazione sull’atteggiamento Aziendale hanno dato mandato alle RSU e alle OO.SS per proclamare un primo pacchetto di QUATTRO ORE DI SCIOPERO DI CUI UN’ORA DA SVOLGERE NELLA GIORNATA DI GIOVEDI’ 4 LUGLIO con presidio davanti ai cancelli mentre le altre rimangono a disposizione della RSU a supporto della vertenza per rivendicare la riapertura del tavolo negoziale e per ricevere risposte adeguate a tutti i capitoli della piattaforma.

LA RSU                                                                                                    FIOM-CGIL Bologna

        UILM-UIL Bologna

Condividi sui social