Romaco, firmato il nuovo contratto aziendale
26 Giugno 2024

Nella giornata di ieri, la RSU Romaco e la Fiom-Cgil di Bologna hanno sottoscritto l’accordo per il rinnovo del contratto aziendale della storica azienda di Pianoro che occupa oltre 180 dipendenti.

“La trattativa è durata oltre un anno, con momenti di tensione, ma le lavoratrici e i lavoratori hanno conquistato un ottimo risultato” dichiara la Fiom di Bologna – “La parte economica prevede aumenti importanti sul salario variabile, con 700 euro di aumento sul Premio di risultato, che arriva a 2500 euro lordi annui. Inoltre, l’accordo garantisce a tutte e tutti i dipendenti un aumento importante del salario fisso, con il Premio Consolidato che aumenterà dal 10% al 15% della media di Pdr percepiti nel prossimo triennio”.

“L’accordo presenta anche importanti conquiste sui diritti” – prosegue la Fiom – “Abbiamo ottenuto miglioramenti sugli istituti di conciliazione tra vita e lavoro, un’esigenza sempre più pressante per i lavoratori. I permessi speciali per visita medica dedicati a figli minori e genitori anziani verranno raddoppiati a 10 ore annue. Le giornate di smart working garantite aumentano a 5 mensili.

Infine, il maggiore sindacato dei metalmeccanici aggiunge – “Il contratto viene integrato con meccanismi di partecipazione e inclusione, come il diritto della RSU di proporre percorsi formativi per i dipendenti e il diritto all’informazione dei neo-assunti sui propri diritti in orario di lavoro. Riteniamo particolarmente importante la previsione di 2 ore di formazione obbligatoria sui comportamenti rispettosi e inclusivi nell’ambiente di lavoro, in un momento storico in cui la violenza verbale e fisica appare spesso sdoganata dalle istituzioni del nostro Paese: è importante che nelle fabbriche si promuova un modo di stare insieme rispettoso di tutte e tutti, a prescindere dalle differenze.”

Fiom Cgil Bologna

Condividi sui social