25 Aprile: Partigiani Sempre
19 Aprile 2024

il 25 Aprile è un passaggio determinante nella storia della nostra Repubblica. 
Come ogni anno è dovere di tutte e tutti noi mantenere viva la memoria degli orrori commessi dal Nazi-Fascismo e la memoria del sacrificio delle donne e degli uomini che hanno animato la Resistenza Partigiana e si sono ribellati alle barbarie della dittatura di Mussolini e all’occupazione tedesca. 

Dalla lotta partigiana è nata la nostra Costituzione e con essa le libertà che ancora oggi possiamo esercitare dentro e fuori i luoghi di lavoro e che permettono alle lavoratrici e ai lavoratori di potersi unire nel Sindacato e lottare insieme per difendere e conquistare nuovi diritti. 

Praticare la memoria non significa solo ricordare ciò che è stato ma anche e sopratutto impegnarsi affinché i valori della Resistenza e della nostra Costituzione guidino la nostra azione di cambiamento quotidianamente. 

La Fiom di Bologna sarà presente in diverse iniziative programmate in tutta la Provincia:  

Quest’anno essere a Marzabotto è di particolare importanza e valore anche perché ricorrono gli 80 anni dall’eccidio, in cui i Fascisti e i Nazisti trucidarono oltre 1800 tra uomini, donne e bambini (per approfondire qui ). 
Il programma della giornata è ricco di eventi, a cui invitiamo tutte e tutti a partecipare (insieme alle proprie famiglie). Programma qui e volantino in allegato. 
La Fiom sarà presente a partire dalle ore 9:00 con un proprio stand e alle 10:00 è previsto l’intervento del nostro segretario nazionale Maurizio Landini

dalle 15 alle 21 al Parco Armando Sarti, musica dal vivo con “La Libertà in concerto”. Evento organizzato da A.N.P.I. Sez. Crevalcore. Il programma completo qui.

Crevalcore è stato teatro della grande lotta di resistenza delle lavoratrici e dei lavoratori della Marelli, è pertanto previsto l’intervento di Samuele Lodi della Segreteria Nazionale Fiom-Cgil. 

Pratello R’esiste – via del Pratello Bologna 

dalle 10:00 alle 20:30  il Pratello si animerà con la festa di strada per celebrare la Resistenza. La festa di strada riproporrà momenti di riflessione e commemorazione, concerti, attività per bambine e bambini e socialità per ricordare quando l’Italia si liberò dal cappio dei totalitarismi, ma anche per attualizzare l’antifascismo e parlare delle resistenze del presente. Programma qui

E’ previsto l’intervento di Stefano Biosa della Fiom-Cgil Bologna. 

La visita dei luoghi tra i più significativi della Resistenza bolognese organizzata da SPI-CGIL Bologna, FLC-CGIL Bologna e CdlM-CGIL Bologna con le ragazze e i ragazzi dell’UDU, della Rete degli studenti medi e con ANPI.
La passeggiata durerà un paio d’ore e sarà raccontata da Forte Clò dell’A.N.P.I. di Bologna.

Programma qui

Condividi sui social