VRM SpA, raggiunto positivo accordo sui passaggi di livello
29 Febbraio 2024

Nell’azienda di Zola Predosa, la Fiom CGIL di Bologna e la RSU, nel corso di un incontro con la direzione aziendale hanno raggiunto un accordo per valorizzare i dipendenti impegnati nei settori produttivi dell’impresa.

L’azienda si è impegnata a riconoscere nel corso dell’anno 2024 50 passaggi di livello, di cui 30 subito e gli altri nei prossimi mesi.

Un altro fondamentale tassello nell’applicazione del Contratto Aziendale siglato nel corso del 2023 (qui il comunicato con i contenuti dell’intesa) che, insieme ad altri importanti miglioramenti nei diritti individuali e sostanziali incrementi salariali, aveva previsto l’impegno congiunto a procedere ad una valutazione circa la valorizzazione delle professionalità delle lavoratrici e dei lavoratori, anche alla luce di quanto previsto dal Contratto Nazionale.

Il Contratto Nazionale conquistato nel 2021 ha infatti determinato una epocale riforma del sistema di inquadramento che consegna nuovi e decisivi strumenti per una corretta valorizzazione economica delle competenze e delle conoscenze che le grandi trasformazioni tecnologiche e produttive hanno prodotto nell’organizzazione del lavoro.

Per la Fiom CGIL di Bologna si tratta di un passaggio importante, nell’ottica di una piena e corretta applicazione del CCNL e per aumentare il salario fisso dei lavoratori di VRM SpA, che ormai rappresenta una delle realtà metalmeccaniche più significative del territorio.

La contrattazione nazionale e aziendale sono un processo vivo che non finisce al momento della firma dell’accordo ma necessita di un lavoro quotidiano, del costante supporto e della partecipazione attiva delle lavoratrici e dei lavoratori.

Condividi sui social