Firmato il primo accordo integrativo alla Sipla SrL di Valsamoggia
30 Novembre 2023

Nella giornata ieri, è stato firmato il primo accordo integrativo nella storia dell’azienda Sipla Srl di Valsamoggia, azienda leader specializzata nella progettazione e produzione di macchine automatiche del packaging con clienti come GD e IMA.

L’accordo coinvolge circa 100 dipendenti dell’azienda ed è stato votato all’unanimità dalle lavoratrici e dai lavoratori riunitisi in assemblea.

E’ un accordo importante che tratta diversi temi fondamentali: è stato stabilito un premio di risultato pari a 1000 Euro per tutti, inoltre sono state concordate 5 ore di permessi per visite mediche aggiuntive e dedicate.

Altro punto fondamentale dell’accordo è il capitolo dedicato alla formazione dei dipendenti, e nel miglioramento del diritto di avere un anticipo sul Tfr con aumento delle casistiche e la possibilità di chiederlo con 5 anni di anzianità, anziché 8.

Inoltre, sono previsti incontri informativi con la RSU riguardanti la situazione finanziaria, gli investimenti, la situazione occupazionale, la sicurezza e organizzazione del lavoro.

E’ stato introdotto anche un impegno formale a rimuovere ogni discriminazione  e di garantire le pari opportunità.

Si è trattato anche il tema dell’orario di lavoro, regolamentando il calendario ferie e inserendo la flessibilità d’orario per le lavoratrici e lavoratori non avvicendati e si è migliorato il corredo degli indumenti di lavoro per il personale in produzione.

Infine si è concordato di fare un accordo sullo Smart Working per il personale impiegatizio nei prossimi mesi.

Come Fiom Cgil di Bologna, riteniamo che questo primo accordo, firmato in Sipla Srl, sia un ottimo punto di partenza per la contrattazione che dovrà essere migliorata e sviluppata nei prossimi rinnovi.

Si ringraziano le delegate e delegati e tutte le lavoratrici e lavoratori per la fiducia.

Condividi sui social