MOTORI MINARELLI-GRUPPO FANTIC: FIRMATO IL RINNOVO DEL CONTRATTO INTEGRATIVO
28 Marzo 2023

La RSU insieme alla Fiom Cgil di Bologna e alla Fim Cisl area metropolitana hanno sottoscritto nella giornata di venerdì 24 marzo il rinnovo del contratto interno Motori Minarelli, storica azienda del territorio bolognese. L’azienda in forte difficoltà, è stata acquistata dal gruppo Fantic nel 2020, il quale ha portato nuovo sviluppo all’azienda e la sta trasportando velocemente verso la transizione ecologica, con la produzione di veicoli elettrici oltre ai classici a motore endotermico. La transizione verso l’elettrico e il rilancio datogli dal gruppo mostrano ottime prospettive sia a livello occupazionale che economico per questo gruppo. L’accordo firmato, dopo un referendum che ne ha visto l’approvazione da parte delle lavoratrici e dei lavoratori, con un consenso del 94,8%, è in continuità con la storia contrattuale di questa azienda che presenta contratti integrativi dagli anni 70’ e prevede novità rispetto sia alla parte economica che normativa:

  • Aumento del premio di risultato nel triennio 2023-2025, partendo da 1500 nel 2023 fino ad arrivare a 1700 nel 2025.
  • Concessione del buono pasto per il quarto turno, ad oggi escluso dal servizio mensa.
  • Ampliamento dei permessi aggiuntivi, totalmente a carico dell’azienda. Viene istituito un pacchetto aggiuntivo di 8 ore annue per l’accompagnamento di familiari a visite mediche e per poter accudire i figli minori in casi di malattia.
  • Viene concessa la flessibilità d’orario in entrate e in uscita per venire incontro ad un bilanciamento tra vita e lavoro.
  • Viene introdotta nel contratto una parte dedicata a molestie e violenze nei luoghi di lavoro. Le parti si impegnano a costruire un ambiente giusto ed inclusivo, affinché questi comportamenti vengano prevenuti e denunciati.
  • Rispetto all’occupazione, si è convenuto concordare annualmente pacchetti di stabilizzazioni tra le lavoratrici e i lavoratori in somministrazione presenti in azienda
  • Si favorisce la parità genitoriale incrementando del 10% il trattamento erogato dall’INPS, per quanto riguarda il congedo parentale facoltativo.
  • Aumento delle borse di studio per lavoratori e/o figli che conseguono un diploma di maturità o una laurea.

Bologna, 28 marzo 2023

FIOM CGIL BOLOGNA

FIM CISL AREA METROPOLITANA

Condividi sui social