Visita del sindaco di Bologna, Matteo Lepore, alla Weber (oggi Marelli Europe) di Bologna: va difeso e rilanciato un patrimonio di intelligenza e sapere collettivo
10 Marzo 2022

[av_textblock textblock_styling_align=” textblock_styling=” textblock_styling_gap=” textblock_styling_mobile=” size=” av-medium-font-size=” av-small-font-size=” av-mini-font-size=” font_color=” color=” id=” custom_class=” template_class=” av_uid=’av-l0l5fn0u’ sc_version=’1.0′ admin_preview_bg=”]
Oggi, giovedì 10 marzo, il Sindaco Metropolitano di Bologna Matteo Lepore ha incontrato i rappresentanti dei lavoratori dello storico stabilimento Weber (ora Marelli Europe) di Via del Timavo, nell’ambito della settimana di permanenza nel quartiere Porto-Saragozza.

Alla visita erano presenti anche i sindacati dei metalmeccanici con Massimo Mazzeo (FIM-CISL) Simone Selmi (FIOM-CGIL) e Paolo Da Lan (UILM-UIL), insieme ai delegati sindacali aziendali.

Abbiamo apprezzato la decisione di Matteo Lepore di visitare la Weber e abbiamo illustrato al Sindaco i temi critici che stanno impattando in particolar modo nel settore automotive: la transizione della mobilità e della sostenibilità aggravate oggi da quadro di incertezza internazionale. Abbiamo segnalato le nostre preoccupazioni per l’assenza di una strategia di medio/lungo respiro da parte di Marelli.

Siamo consapevoli che negli ultimi anni lo stabilimento storico di via del Timavo ha perso centinaia di posti di lavoro (circa 300 dal 2019 ad oggi) e abbiamo chiesto all’Amministrazione Comunale un impegno preciso a non prevedere, qualora fosse richiesto, alcun cambio di destinazione d’uso per le aree oggi della Marelli a Bologna.

A tal proposito abbiamo riscontrato attenzione e impegno da parte del Sindaco e dell’Assessore Sergio Lo Giudice che si è reso disponibile, in rapporto con l’Assessore Regionale Vincenzo Colla, a proseguire in sede istituzionale il confronto sulle problematiche riferite a Marelli.

 

Bologna, 10 marzo 2022

 

FIM FIOM UILM Bologna
[/av_textblock]

Condividi sui social