Walvoil SPA: le lavoratrici e i lavoratori approvano all’unanimità il nuovo contratto integrativo aziendale
22 Dicembre 2021

Nella giornata di ieri le Lavoratrici e i Lavoratori della Walvoil B.U. Hydrocontrol, hanno approvato all’unanimità l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto aziendale che coprirà il prossimo quadriennio 2022- 2025.

Walwoil spa occupa nello stabilimento di Riola di Vergato (W6H) circa 50 dipendenti e si occupa di progettare, assemblare e distribuire componenti e distributori oleodinamici.

Riteniamo questo accordo importante che conferma tutta la contrattazione storica della Hydrocontrol, rafforza le relazioni sindacali nonché i diritti di informazione e consultazione della RSU.

I punti più significativi dell’accordo sono:

  1. La previsione di incontri di verifica periodica su temi importanti quali la formazione continua e salute e sicurezza;
  2. L’estensione dei diritti individuali attraverso a un meccanismo di flessibilità dell’orario di ingresso e uscita, l’incremento dei permessi per visite specialistiche, l’integrazione economica (del 10%) per i congedi parentali e la riconferma del diritto per tutti i dipendenti di usufruire di un ulteriore mese di congedo parentale (ex maternità facoltativa).
  3. Vengono previste politiche di ricambio generazionale e riconfermati i percorsi di stabilizzazione del personale nell’ambito di incontri dedicati;
  4. Il premio di risultato prevede un aumento dei valori obiettivo fino a 2050 euro l’anno;
  5. Viene introdotto e consolidato l’importo di 56 euro mensili a regime sotto la voce di “superminimo collettivo” oltre al riconoscimento di un’ “una tantum” di 130 euro a copertura per l’anno 2021.

La Fiom-Cgil e la Fim-Cisl esprimono grande soddisfazione per il risultato raggiunto e per come è stata condotta la trattativa portata avanti nel rispetto delle parti e conclusa senza scambi. Si tratta di un risultato raggiunto grazie all’ottimo lavoro svolto dalla RSU e alla compattezza e unità delle Lavoratrici e Lavoratori.

Fiom-Cgil Bologna, Fim-Cisl AMB

Bologna, 22 dicembre 2021

Condividi sui social