CONTRO FASCISMI VECCHI E NUOVI, CONTRO L’IMBARBARIMENTO DEI RAPPORTI SOCIALI E DEL DISCORSO PUBBLICO
12 Ottobre 2021

TUTTE E TUTTI IN PIAZZA A ROMA SABATO PROSSIMO 16 OTTOBRE

1 ORA DI SCIOPERO VENERDI’ ALLA FINE DI OGNI TURNO DI LAVORO PER UN NEW DEAL SOCIALE, AMBIENTALE E DEMOCRATICO

ORDINE DEL GIORNO ASSEMBLEA GENERALE FIOM CGIL BOLOGNA

L’assemblea generale della FIOM CGIL di Bologna, riunitasi oggi martedì 12 ottobre per lo svolgimento dell’assemblea organizzativa, impegna tutta l’Organizzazione a partire dalle compagne e dai compagni dell’Assemblea del Consiglio Generale alla realizzazione della più ampia campagna di informazione per i lavoratori e le lavoratrici verso la manifestazione nazionale indetta da CGIL CISL e UIL per sabato prossimo a Roma, “Mai più fascismi”.

L’assemblea del consiglio generale della FIOM CGIL di Bologna ritiene che l’attacco squadrista alla sede della CGIL Nazionale, gli episodi di vandalismo e le aggressioni alle sedi sindacali anche della nostra regione, comprese le offese e le aggressioni verbali a delegati e delegate della FIOM e della CGIL nei luoghi di lavoro, si inseriscono in un clima di imbarbarimento dei rapporti sociali e del discorso pubblico che richiede interventi di assoluta fermezza e determinazione.

Il movimento dei lavoratori ha sconfitto il fascismo, conquistato la Costituzione nata dalla Resistenza, ha portato la Costituzione in fabbrica e costruito lo stato sociale, insieme alle libertà democratiche e civili.

Le piazze di questi mesi, anche a Bologna, con i saluti romani, aggressioni ai giornalisti, portatrici di istanze individualistiche ed egoistiche, non sono le piazze del lavoro, non sono le piazze della solidarietà e dei diritti per tutte e tutti.

Serve una grande risposta della classe lavoratrice, dei movimenti per la giustizia sociale, per la democrazia, per la giustizia climatica, per la pace e la solidarietà, per i diritti delle donne e dei migranti, una risposta del movimento studentesco e antifascista, insieme ad una risposta di tutte le Istituzioni e le forze politiche democratiche.

Anche per queste ragioni la FIOM di Bologna, insieme alla FIOM dell’Emilia Romagna e Nazionale, accompagna il percorso verso la manifestazione di sabato con lo sciopero di 1 ora, per tutte le imprese e per tutti i lavoratori e le lavoratrici, da effettuarsi venerdì 15 ottobre alla fine di ogni turno di lavoro.

Di fronte ad un Paese più diviso e diseguale serve solidarietà, serve più dignità nel lavoro e più uguaglianza e servono politiche in grado di affrontare i grandi mali di questo Paese, a partire dall’illegalità e dalla corruzione, cancellando una volta per tutte vecchi e nuovi fascismi, sempre pronti a riemergere dalle pieghe oscure della nostra storia.

In fabbrica, in ufficio, a scuola e nelle città: il fascismo non passerà. 

Uguaglianza, solidarietà, diritti per tutte e tutti. Ci vediamo sabato a Roma.

L’ASSEMBLEA DEL CONSIGLIO GENERALE DELLA FIOM CGIL DI BOLOGNA

Sasso Marconi, 12 ottobre 2021

QUI IL TESTO IN PDF DA POTER SCARICARE E DIFFONDERE NELLE AZIENDE

QUI IL VOLANTINO DELLA MANIFESTAZIONE IN PDF DA POTER SCARICARE E DIFFONDERE NELLE AZIENDE

Condividi sui social