Un’altra fabbrica del Gruppo Samp trova una soluzione
1 Luglio 2021

Si è sottoscritto oggi 1.07.2021 presso la Regione Emilia Romagna, con l’Assessore Dott. Vincenzo Colla, il verbale di accordo con HVD I AG, società che ha manifestato l’intenzione di procedere all’acquisto, presso il tribunale di Bologna, dell’azienda Sampsistemi in concordato e messa all’asta dal tribunale stesso il 21.7.2021.

Dall’accordo, il terzo che prova a mettere in salvaguardia le aziende metalmeccaniche dell’ex impero Maccaferri site a Bentivoglio, vengono salvaguardate tutte le maestranze, le quali mantengono gli stessi diritti normativi ed economici (salario, anzianità, inquadramento ecc.) acquisiti nella precedente società.

In tale accordo, il possibile acquirente, sarà comunque un’asta pubblica a definirlo, si impegna inoltre a far sì che il sito di Bentivoglio rivesta e rivestirà un ruolo centrale nel futuro sviluppo dell’attività e si impegna a sottoscrivere per lo stesso stabilimento un contratto di affitto che abbia la durata minima di sei anni.

L’interessamento di HVD I AG dimostra, come la Fiom ha sempre sostenuto, la leadership riconosciuta in tutto il mondo delle aziende ex Samp: del valore, delle conoscenze e della professionalità dei lavoratori che abbiamo difeso per oltre due anni.

Inoltre si potranno evitare, grazie anche a questo accordo, speculazioni finanziarie con il mantenimento del sito dello stabilimento sul territorio bolognese.

In data odierna verrà, inoltre, sottoscritto un contratto di solidarietà della durata di un anno per i circa 50 lavoratori della Seci SPA, Holding del Gruppo Maccaferri. Anche questo accordo è importante perché tutela i posti di lavoro e il salario dei lavoratori evitando soluzioni traumatiche.

Bologna, 1.07.2021

Fiom Cgil Bologna

Condividi sui social