La FIOM INFORMA – Indennità Covid 2400 euro! Scadenza 31 maggio 2021.
11 Maggio 2021

Il Decreto Legge 41/2021, “Sostegni”, ha incluso tra le platee che possono accedere alla indennità Covid-19 anche i lavoratori somministrati che hanno avuto un contratto di lavoro nei settori diversi da quelli del turismo e degli stabilimenti balneari.

L’indennità prevista è di 2.400€ e possono accedervi tutti i lavoratori somministrati che:
1) hanno avuto una cessazione di contratto tra il 1 gennaio 2019 e il 23 marzo 2021;
2) hanno lavorato, in somministrazione, almeno 30 giorni tra il 1 gennaio e il 23 marzo 2021;
3) non sono titolari di rapporto a tempo indeterminato, di pensione diretta, REM, indennità per i lavoratori sportivi.

Stante i requisiti l’indennità può essere richiesta anche se la lavoratrice o il lavoratore è attualmente impiegata/o a termine, anche in somministrazione, o sta percependo l’indennità NASPI, infatti sia la Legge che la relativa circolare INPS n° 65 non ne prevedono l’esclusione in tali
circostanze.

Il termine ultimo per presentare la domanda è fissato al prossimo 31 maggio.

Per INFO contatta  NIDIL-CGIL Tel. 051/6087380
E-mail bo.nidil@er.cgil.it oppure www.incabo.it

Condividi sui social