FIAC: A casa non si torna! il blocco dei lavoratori resiste. Confermato il ritiro del trasferimento, ma la vertenza sarà lunga
3 Giugno 2020

Si è appena conclusa l’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Fiac svolta a seguito dell’incontro convocato dalla Regione. L’Azienda si è impegnata a confermare il ritiro della procedura di trasferimento collettivo.

La prossima settimana sarà convocato un nuovo incontro al quale le Istituzioni hanno chiesto la presenza della proprietà (Atlas Copco Italia) per discutere di un progetto alternativo al trasferimento e alla chiusura.

L’assemblea dei lavoratori ha deciso all’unanimità di proseguire con gli scioperi articolati, il presidio ai cancelli e dando appuntamento a tutte e tutti venerdì 5 giugno per il corteo che dalla fabbrica raggiungerà la piazza di Sasso Marconi. La vertenza sarà lunga e non lasceremo nulla di intentato.

Fiom Bologna Rsu Fiac

Condividi sui social