Ripartenza della Toyota: importante accordo raggiuto dalla Fiom.
9 Maggio 2020

GRADUALITA’ – CENTRALITA’ DEL RUOLO DEI DELEGATI –

PIENA GARANZIA DELLE AGIBILITA’ SINDACALI – SMART WORK

Nella giornata di ieri, 8 Maggio 2020, dopo una lunga trattativa, è stato raggiunto un importante accordo sindacale, tra la FIOM CGIL, la RSU e la Direzione Aziendale di Toyota MHMI sulle modalità di prosecuzione della graduale ripresa dell’attività lavorativa dello stabilimento di Bologna.

L’accordo regolamenta le modalità del graduale ingresso dei lavoratori in azienda, e il graduale aumento della produzione, in via sperimentale, sotto il costante controllo di RSU ed RLS, durante tutto il mese di Maggio, garantendo ai lavoratori l’applicazione di tutte le norme di sicurezza concordate dal Comitato di Vigilanza aziendale.

Si continuerà con la rilevazione della temperatura corporea in ingresso, con la fornitura di 2 mascherine al giorno ad ogni lavoratore, con la presenza di personale professionale in infermeria, estendendo tutto quanto previsto dalle norme di sicurezza a tutti i lavoratori delle aziende in appalto all’interno del sito.

Si è inoltre concordato che, non appena le istituzioni forniranno direttive ufficiali, si definiranno le modalità per l’esecuzione dei test sierologici ai lavoratori che lo desidereranno.

Ai fini della sicurezza verranno inoltre scaglionati gli orari di ingresso e di uscita dei lavoratori e verranno aumentate da 10 a 15 minuti le pause per dar modo ai lavoratori di accedere in sicurezza ai punti ristoro presenti in azienda, che verranno incrementati.

Verrà a garantita, per tutto il mese di Maggio, ai lavoratori che fossero impossibilitati a recarsi al lavoro, la possibilità di fruire della cassa integrazione o delle ferie personali.

Si è prevista la regolamentazione delle modalità di svolgimento delle agibilità sindacali, dagli incontri, alle assemblee, alle comunicazioni e coinvolgimento dei lavoratori in smart working, per i quali verranno contrattualizzate modalità e condizioni di esecuzione della loro prestazione lavorativa. Le assemblee saranno convocate nelle prossime settimane, appena definite le modalità operative, e con l’obiettivo di coinvolgere il maggior numero di lavoratori e lavoratrici.

La FIOM esprime grande soddisfazione per il lavoro svolto insieme ai propri delegati.

Bologna, 9/05/2020

FIOM CGIL BOLOGNA

Condividi sui social