LA DEMM discrimina i lavoratori con inutili fughe in avanti! Pretendiamo la rotazione di tutti i lavoratori in Cigo senza inutili e dannose fughe in avanti da parte dell’Azienda!
28 Aprile 2020
Immagini di archivio

Bologna 28 Aprile 2020

Nei scorsi giorni le Organizzazioni sindacali sono venute a conoscenza, tramite la comunicazione delle liste dei lavoratori messi in cassa integrazione per Covid 19, che Demm non effettua alcuna rotazione dei lavoratori e delle lavoratrici, ma fa lavorare soltanto coloro che nei giorni scorsi hanno effettuato un test sieriologico.

E’ necessario sottolineare che su tali test sierologici la Regione Emilia Romagna ha espresso una posizione contraria in quanto manca ancora sia la certificazione che un apposito protocollo approvati dalla Regione stessa.

 Ciò è ancor più grave se si pensa che qualche settimana fa, su iniziativa unilaterale da parte dall’azienda, ci veniva comunicata la volontà di procedere con i test sierologici su base volontaria.

Noi abbiamo fin da subito espresso le nostre perplessità e la nostra contrarietà, comunicando di fatto che non si poteva in alcun modo ledere il diritto al lavoro, e che tale scelta era per noi discriminatoria.

Purtroppo siamo stati facili profeti, soprattutto per l’atteggiamento autoritario del Direttore di stabilimento, che non si smentisce mai,  soprattutto quando si tratta di discutere e condividere le decisioni con le OO.SS.

Riteniamo tale atteggiamento gravissimo, perché lede il diritto al lavoro e mette di fatto in atto un comportamento discriminatorio inaccettabile.

Valuteremo con i nostri legali  tutte le necessarie misure di tutela al lavoro per tutti i dipendenti Demm , in quanto riscontriamo nel comportamento messo in atto dall’Azienda anche una palese violazione alla privacy e quindi, di conseguenza, denunceremo tale comportamento agli organi competenti.


P. le OO.SS Territoriali

Primo Sacchetti Fiom Cgil Bologna
Marino Mazzini Fim Cisl AMB

Condividi sui social