COMUNICATO STAMPA – Sciopera l’Alstom di Bologna
18 Marzo 2016

Nella mattinata di oggi, 18 marzo 2016, si sono svolte le assemblee sindacali delle lavoratrici e dei lavoratori della Alstom Ferroviaria, Azienda leader mondiale nella costruzione dei treni e del segnalamento ferroviario. Alstom occupa in Italia 2600 lavoratrici e lavoratori, di cui circa 600 a Bologna. L’azienda, per quanto concerne il territorio bolognese, ha annunciato la dismissione dell’attività di TLS, 22 esuberi ed 11 trasferimenti presso la sede di Milano ma non solo, Alstom ha infatti già dichiarato che, se non dovesse vincere il bando della Regione Emilia Romagna per la costruzione di 47 treni regionali, si arriverebbe a circa 1600 esuberi. A seguito delle assemblee, molto partecipate, le lavoratrici ed i lavoratori hanno proclamato un pacchetto di 8 ore di sciopero contro i tagli al personale ed il piano di ristrutturazione di cui l’azienda non dice, fino in fondo, il punto di caduta, protestando contro un’azienda che considera il sindacato un mero notaio delle sue decisioni e con l’obiettivo di farla sedere al tavolo di trattativa, per giungere ad un più efficiente e condiviso piano produttivo. Verranno effettuate le prime 4 ore di sciopero nella mattina di lunedì 21 marzo, con presidio, dalle ore 8, davanti ai cancelli dell’azienda, in Via di Corticella 75. Le ulteriori 4 ore di sciopero sono state proclamate per martedì 22 marzo, in uscita.

Bologna, 18 marzo 2016 p. la Fiom-Cgil Marco Colli

Condividi sui social