Lamborghini: i lavoratori selezionati dal “bacino di precedenza” frutto di un accordo
11 Gennaio 2016

A partire da oggi, 11 gennaio, Automobili Lamborghini procederà con l’assunzione a tempo indeterminato di 30 lavoratrici e lavoratori nelle aree dirette, presenti nel “bacino di precedenza Urus”, introdotto con l’accordo aziendale dell’8 giugno scorso. L’intenzione era stata anticipata il 17 dicembre scorso dalla Direzione aziendale alla RSU nel corso di un apposito incontro informativo.
Di questi 30 lavoratrici e lavoratori, circa la metà sono lavoratori e lavoratrici che rientrano in azienda dopo aver terminato il rapporto di lavoro negli anni passati e, grazie alla costruzione delle graduatorie e poi del “bacino di precedenza”, oggi rientrano in fabbrica. Inoltre circa la metà degli assunti ha meno di trent’anni.
Solo nelle aree dirette, a decorrere dalla firma dell’accordo dell’8 giugno 2015, sono state assunte 35 lavoratrici e lavoratori ai quali si sommano queste 30 assunzioni in arrivo oggi.
Sono assunzioni vere, posti di lavoro nuovi e stabili resi possibili da investimenti previsti negli accordi; non si tratta dei trucchi di prestigio a cui ci sta abituando il governo. All’incontro sopracitato l’Azienda ha illustrato i piani positivi previsti per il 2016. Preso atto degli importanti volumi preventivati riteniamo, come FIOM e come delegate e delegati FIOM di Automobili Lamborghini, necessario pensare ad ulteriori assunzioni a breve per poter realizzare con successo i progetti in essere. A tal proposito sono già previsti appositi confronti nei prossimi giorni.

Bologna 9 gennaio 2016
FIOM CGIL Bologna
delegate e delegati FIOM CGIL Automobili Lamborghini

Condividi sui social