TITAN – COMUNICATO STAMPA VENERDI’ 31 OTTOBRE
30 Ottobre 2014

COMUNICATO STAMPA VENERDI’ 31 OTTOBRE

SCIOPERO ALLA TITAN E MANIFESTAZIONE IN REGIONE IN OCCASIONE DELL’INCONTRO INVIATA UNA LETTERA AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO.

La FIOM di Bologna, unitamente alla RSU Titan dello stabilimento di Valsamoggia (Crespellano) proclama sciopero per la giornata di venerdì 31 ottobre con una manifestazione a Bologna sotto la sede delle Regione Emilia Romagna, dove alle 9,00 è previsto l’incontro sindacale con i dirigenti di Titan Italia e tutte le Istituzioni coinvolte, in merito alla vertenza seguita alla scelta della Titan di chiudere lo stabilimento di Valsamoggia, avviando una procedura di mobilità (licenziamento collettivo) per tutti i 186 dipendenti dell’azienda, nell’ambito di un più generale processo di delocalizzazione e disimpegno di Titan dal nostro paese. Viste le forzature e i comportamenti della Direzione aziendale verificatisi nei giorni scorsi,con il tentativo di forzare i presidi dei lavoratori, ovviamente una parte di lavoratori resterà in presidio ai cancelli dello stabilimento di Crespellano.

Nel frattempo, come già annunciato, i lavoratori e le lavoratrici della TITAN hanno inviato una lettera al Presidente del Consiglio Matteo Renzi, che era già stato a Crespellano il 10 ottobre scorso (esattamente una settimana prima che la situazione alla Titan precipitasse con l’annuncio della chiusura e l’avvio dell’assemblea e del presidio permanente).

Abbiamo invitato il Presidente del Consiglio a venire in fabbrica e a vedere cosa sta succedendo nel paese reale, perché un Governo non può essere indifferente o, peggio ancora complice, delle scelte di multinazionali che decidono, senza discutere con nessuno dei soggetti coinvolti, di cancellare interi siti industriali e posti di lavoro, impoverendo il territorio dove per anni si sono continuati a fare utili.I lavoratori hanno inviato a Matteo Renzi il piano sociale e industriale elaborato come risposta alla decisione dell’azienda di chiudere lo stabilimento.

Bologna 29 ottobre 2014

RSU Titan FIOM CGIL Bologna

Condividi sui social